Business inclusivo e cooperazione internazionale allo sviluppo – Evento 12/06/2019

Si terrà il 12 giugno p.v. alle ore 9.30 la giornata informativa dedicata alla cooperazione internazionale allo sviluppo e alle nuove opportunità offerte alle imprese “profit” dai recenti sviluppi normativi. L’evento, realizzato nell’ambito del progetto BESIDE, sarà l’occasione per avviare, insieme ad interlocutori privilegiati, un percorso di accompagnamento delle imprese interessate a sviluppare nuove partnership e progetti in Senegal, Tunisia o altri paesi a basso reddito.

Il progetto BESIDE – BusinESs Inclusion DEvelopment, finanziato dalla Regione Toscana e promosso da Arci Toscana in collaborazione con 6 partner locali  – tra cui il Polo Tecnologico Lucchese – e 1 partner tunisino, intende portare all’attenzione delle PMI le nuove opportunità offerte dalla recente legge sulla Cooperazione allo sviluppo (L. 125/2014), che legittima le aziende profit ad operare nell’ambito della cooperazione allo sviluppo internazionale.

Nell’ambito delle attività previste, i partner intendono raccogliere idee e progettualità da condividere con i bisogni dei paesi coinvolti,  con l’obiettivo anche di partecipare al prossimo Bando AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo) che verrà pubblicato per selezionare iniziative imprenditoriali da realizzare nei Paesi partner di cooperazione.

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile approvata dalle Nazioni Unite nel 2015 e gli indirizzi strategici internazionali in tema di Cooperazione allo Sviluppo hanno infatti sottolineato l’importanza del ruolo del settore privato profit, chiedendo il relativo coinvolgimento nella lotta alla povertà e, più in generale, nel raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs). L’Agenda 2030 nel definire dunque un programma ambizioso per il raggiungimento di uno sviluppo sostenibile a livello globale, ha riaffermato l’importanza di un approccio trasversale da perseguire sia nei paesi avanzati che in quelli in via di sviluppo, attraverso il coinvolgimento oltre che degli Stati anche dei soggetti privati. In questo quadro, l’attività imprenditoriale rappresenta il motore di una crescita economica inclusiva impiegando creatività e innovazione per trovare soluzioni concrete alle sfide dello sviluppo sostenibile.

Approfondimenti

Per maggiori informazioni sul progetto BESIDE e per prendere parte alle attività scrivere a:

Valeria Giusti – valeria.giusti@lu.camcom.it oppure a progettobeside@gmail.com

 

 

Recent Posts

Start typing and press Enter to search